IMG_20200802_230021

download (1)

 

BIOGRAFIA Raffaella Rita Ferrari (Rovigo, 7 giugno, 1970) è una critica d’arte e curatrice italiana. Consegue la laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Ateneo di Udine con la tesi: ‘L’uso dell’antico nell’opera di Diego Rivera a Palazzo Nazionale di Città del Messico’, con l’emerito professor Mario Sartor massimo esperto della storia e storia dell’arte del Sudamerica e come correlatrice la professoressa Ester Coen, ritenuta tra i massimi esperti internazionali di Futurismo e di Metafisica, nonché di arte italiana della prima metà del ‘900. Consegue successivamente il dottorato di ricerca , presso l’Università di Trieste Neuroscienze e scienze cognitive, dipartimento Scienze della Vita – Psicologia Generale – con una tesi dal titolo: “Cultura accessibile: Studio ergonomico per l’implementazione di mappe tattili per la fruizione dell’arte pittorica e scultorea da parte di utenti con disabilità visiva.” , il cui relatore, prof. Tiziano Agostini è riconosciuto come uno dei più importanti percettologi italiani. Conclusi gli studi Raffaella Rita Ferrari inizia da subito il suo percorso dedicato all’organizzazione di eventi, rassegne culturali e curatela e collabora con gallerie, artisti e testate giornalistiche di settore come: l’Enciclopedia dell’Arte Italiana (MI) dal 2013 ad oggi e con il bimestrale d’arte: ‘International Urbis et Artis’ (RM) – solo in versione cartacea – dal 2011 al 2018, dove pubblica testi critici nella sua rubrica: ‘Il punto di vista del critico…’. Nel 2012, in occasione della cerimonia dell’offerta dell’olio depositato da una delegazione del Friuli Venezia Giulia, guidata dal presidente Renzo Tondo, in collaborazione con la Proloco di Mortegliano (UD), Raffaella Ferrari ha selezionato 21 artisti della Regione FVG per la realizzazione di una mostra presso la Sala Medicea, sede della Pro loco di Santa Maria degli Angeli di Assisi. Nel 2013 la Società d’Arte Artrust di Melano (Svizzera) seleziona Raffaella Ferrari tra alcuni critici italiani per redigere una critica dedicata all’artista: “Gen Paul, retrospettiva di un espressionista di Montmartre”, e le conferisce l’ incarico per la presentazione della mostra stessa con il gallerista Julien Roussard di Montmartre – Parigi. E’ stata curatrice e referente italiana per la galleria Secolo Art Gallery per tre concorsi internazionali d’arte negli Emirati Arabi -Dubai e Sharjah (2013-2014-2015). Fonda nel 2014 Auxilia Foundation (fondazione iscritta presso il registro delle persone giuridiche della prefettura di Udine al – 2014 unico ente giuridico italiano che vede come patrimonio indisponibile il valore delle opere d’Arte e viene nominata C.d.A e C.E.O, nonché direttrice della collezione museale, con sede presso il Monastero di Santa Maria in Valle, Cividale del Friuli (UD), sito riconosciuto come patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO. Nel 2019 debutta nell’ambito del 1º Festival della Psicologia FVG, promosso dall’Associazione PsicoAttività, al Museo Revoltella di Trieste, con l’evento multimediale Leonardo La scienza della vita a cura di Giancarlo Bonomo e lo stesso anno con lo spettacolo teatrale multimediale: Leonardo. Un uomo alla ricerca dell’anima, presso la chiesa di San Valentino a Fiumicello Villa Vicentina (GO). Nel dicembre 2021, in occasione del VII centenario della morte di Dante Alighieri, partecipa con due interventi dedicati alla Cappella degli Scrovegni, nello spettacolo teatrale multimediale “Dante e Giotto. Le origini della rinascita,” curato da Giancarlo Bonomo. Nel 2021, con il collega Giancarlo Bonomo, cura l’inserimento della collezione museale come patrimonio artistico regionale e la collezione viene inserita nel Catalogo Patrimonio Culturale della Regione Friuli Venezia Giulia gestito dall’Erpac. E’ stata nominata quattro volte Project Art Manager del Festival della Psicologia FVG negli anni 2019-2020-2022-2023 ed è stata inserita dal 2019 nell’elenco regionale FVG come esperto in campo culturale con decreto 674/CULT (numero dell’elenco 14), come nell’elenco dell’ordine dei giornalisti-pubblicisti della Regione FVG. Dal 2019, ha avviato una collaborazione con il collega Giancarlo Bonomo, contribuendo congiuntamente al rinnovamento del marchio da lui concepito, Eclipsis Style Project, marchio registrato. Questa sinergia ha immesso un nuovo impulso e significato al Brand, portandolo ad una rinnovata vitalità e identità. Il Brand si occupa della divulgazione dell’arte e della cultura in genere ed è nato come nuovo concetto attraverso il quale si trasmette non solo la bellezza dell’arte, ma anche uno stile di vita. Attraverso la progettazione di mostre e la realizzazione di spettacoli multimediali. A partire da febbraio 2022, instaura con il collega Giancarlo Bonomo una collaborazione con la Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti di Firenze, istituita nel 1843, operante presso lo spazio espositivo della Casa di Dante. Durante questo periodo, organizza diversi eventi tematici e dal 2023 inizia una proficua collaborazione con il Comune e la Proloco di Assisi. Il 15 febbraio 2024, presso la Sala Laurentina della Basilica di Sant’Andrea della Valle a Roma, introduce il volume: “San Benedetto. Affreschi, dipinti e bozzetti per l’abbazia di Montecassino”, Edizioni Chartesia. Questa pubblicazione progettuale dettaglia il programma iconografico che copre 450 metri quadrati di superficie dipinta dal maestro Sergio Favotto dedicati alla volta della basilica cassinese. Tale area era stata precedentemente decorata da Luca Giordano verso il 1678 e successivamente danneggiata dai bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale. Nell’ambito della 60. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia del 2024, Partecipazione Nazionale del Bangladesh, nel progetto espositivo The Contact, curato da Viviana Vannucci, presenta con il collega Giancarlo Bonomo in catalogo le opere dell’artista Roberto Saglietto appartenenti alla serie Windows on the World.

Ha curato artisti in mostre personali quali: Giorgio Celiberti, Ulisse Salvador, Cesco Magnolato, Felice Tagliaferri, Cinzio Veneziani, etc… Premi  2016 – febbraio – Premio Internazionale Urbis et Artis dedicato ai professionisti cosiddetti benemeriti distintisi nel campo della cultura, dell’arte e dell’attenzione sociale, presso Il Teatro dei Dioscuri del Quirinale a Roma.

 

download

 english version

RAFFAELLA RITA FERRARI

BIOGRAPHY Raffaella Rita Ferrari (Rovigo, June 7, 1970) is an Italian art critic and curator.

She earned her degree in Conservation of Cultural Heritage from the University of Udine with a thesis titled “The use of the ancient in Diego Rivera’s work at the National Palace of Mexico City.” Her thesis was supervised by the distinguished professor Mario Sartor, a leading expert in the history and art history of South America, and co-supervised by Professor Ester Coen, one of the foremost international experts in Futurism, Metaphysics, and Italian art of the early 20th century. Subsequently, she obtained her Ph.D. in Neuroscience and Cognitive Sciences from the University of Trieste, Department of Life Sciences – General Psychology, with a thesis titled “Accessible Culture: An ergonomic study for the implementation of tactile maps for the enjoyment of pictorial and sculptural art by users with visual disabilities,” supervised by Prof. Tiziano Agostini, recognized as one of Italy’s most important perceptologists.

After completing her studies, Raffaella Rita Ferrari embarked on a path dedicated to organizing events, cultural exhibitions, and curating, collaborating with galleries, artists, and specialized publications such as the Encyclopedia of Italian Art (MI) from 2013 to the present day and the bimonthly art magazine ‘International Urbis et Artis’ (RM) – only in print – from 2011 to 2018. She published critical texts in her column: ‘The critic’s point of view…’

In 2012, on the occasion of the ceremony for the offering of oil deposited by a delegation from Friuli Venezia Giulia, led by President Renzo Tondo, in collaboration with the Proloco of Mortegliano (UD), Raffaella Ferrari selected 21 artists from the FVG region for an exhibition at the Sala Medicea, the headquarters of the Pro loco of Santa Maria degli Angeli in Assisi.

In 2013, the Art Society Artrust in Melano (Switzerland) selected Raffaella Ferrari among some Italian critics to write a critique dedicated to the artist “Gen Paul, retrospective of a Montmartre expressionist” and entrusted her with the presentation of the exhibition with gallery owner Julien Roussard from Montmartre – Paris.

She served as curator and Italian representative for Secolo Art Gallery for three international art competitions in the United Arab Emirates – Dubai and Sharjah (2013-2014-2015). In 2014, she founded Auxilia Foundation, registered with the registry of legal entities of the Prefecture of Udine, the only Italian legal entity with the unavailable heritage value of works of art. She was appointed as a member of the Board of Directors (C.d.A) and Chief Executive Officer (C.E.O), as well as the director of the museum collection, located at the Monastery of Santa Maria in Valle, Cividale del Friuli (UD), recognized as a UNESCO World Heritage Site.

In 2019, she debuted at the 1st Festival of Psychology FVG, promoted by the PsicoAttività Association, at the Revoltella Museum in Trieste, with the multimedia event “Leonardo: The Science of Life” curated by Giancarlo Bonomo. In the same year, she presented the multimedia theatrical show “Leonardo: A Man in Search of the Soul” at the church of San Valentino in Fiumicello Villa Vicentina (GO).

In December 2021, on the occasion of the 700th anniversary of the death of Dante Alighieri, she participated with two interventions dedicated to the Scrovegni Chapel in the multimedia theatrical show “Dante and Giotto: The Origins of the Renaissance,” curated by Giancarlo Bonomo.

In 2021, along with colleague Giancarlo Bonomo, she facilitated the inclusion of the museum collection as regional artistic heritage, listed in the Cultural Heritage Catalog of the Friuli Venezia Giulia Region managed by Erpac. She has been appointed Project Art Manager of the Festival of Psychology FVG four times in the years 2019-2020-2022-2023 and has been included in the FVG regional list as an expert in the cultural field with decree 674/CULT (list number 14), as well as in the list of the Order of Journalists-publicists of the Friuli Venezia Giulia Region.

Since 2019, she has collaborated with Giancarlo Bonomo, contributing to the renewal of the brand he conceived, Eclipsis Style Project, a registered trademark. This synergy has injected new impetus and meaning into the brand, bringing it to renewed vitality and identity. The brand focuses on the dissemination of art and culture in general, conceived as a new concept through which not only the beauty of art is transmitted but also a lifestyle. Through the design of exhibitions and the realization of multimedia shows.

Starting from February 2022, she established a collaboration with Giancarlo Bonomo and the Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti di Firenze, established in 1843, operating at the exhibition space of the Casa di Dante. During this period, she organized various thematic events, and from 2023 onwards, she began a fruitful collaboration with the Municipality and Proloco of Assisi.

On February 15, 2024, at the Sala Laurentina of the Basilica of Sant’Andrea della Valle in Rome, she introduced the volume “San Benedetto: Frescoes, paintings, and sketches for the Montecassino Abbey,” published by Edizioni Chartesia. This design publication details the iconographic program covering 450 square meters of painted surface by master Sergio Favotto dedicated to the vault of the Cassinese basilica. This area had been previously decorated by Luca Giordano around 1678 and subsequently damaged by Allied bombings during World War II. As part of the 60th International Art Exhibition – La Biennale di Venezia 2024, National Participation of Bangladesh, in the exhibition project The Contact, curated by Viviana Vannucci, presents the works of the artist Roberto Saglietto in the catalog with her colleague Giancarlo Bonomo belonging to the Windows on the World series.

She has curated artists in solo exhibitions such as Giorgio Celiberti, Ulisse Salvador, Cesco Magnolato, Felice Tagliaferri, Cinzio Veneziani, etc.

Awards:

  • 2016 – February – International Urbis et Artis Award dedicated to professionals distinguished in the fields of culture, art, and social attention, at the Teatro dei Dioscuri del Quirinale in Rome.

Ultimi aggiornamenti

Latest news

Mostra tutte le news.

Mondi Inapparenti – Palazzo dei Priori – Sala ex Pinacoteca – Assisi (PG)

06/02/2024

  La PRO LOCO di Assisi promuove l’evento ideato e prodotto da ECLIPSIS STYLE PROJECT MONDI INAPPARENTI CURATORI: Giancarlo Bonomo e Raffaella Ferrari PERIODO: 8 – 17 giugno 2024 INAUGURAZIONE:.. Leggi di più

MISUZU YAMAJI – Sulle ali della libertà – a cura di Giancarlo Bonomo e Raffaella Rita Ferrari

05/09/2024

SOCIETA’ DELLE BELLE ARTI Circolo degli Artisti ‘Casa di Dante’ MAZZI FINE ART presentano Misuzu Yamaji  SULLE ALI DELLA LIBERTA’  自由の翼に乗って CURATORI: Giancarlo Bonomo Raffaella Ferrari OPENING: sabato 25 maggio.. Leggi di più

ROBERTO SAGLIETTO – 60. Biennale di Venezia 2024 – Pavilion Bangladesh a cura di Viviana Vannucci

04/26/2024

Stralcio critico da: ‘Micromega e Oltre: Esplorando l’Arte di Roberto Saglietto’ RAFFAELLA RITA FERRARI … Saglietto, attraverso l’arte, cerca di dare una risposta ai propri ‘Perché’, al senso della vita,.. Leggi di più